Italian - ItalyFrench (Fr)Español(Spanish Formal International)
Posa parquet flottanti

La posa di questi articoli si presta anche per un FAI DA TE, tuttavia è bene specificare che non si tratta di laminato e la fatica fisica è tripla.

Se decidete per un FAI DA TE, è indispensabile procurarsi la giusta atrezzatura:

1- Kit di installazione " non è il kit che trovate nella Grande Distribuzione per la posa del Laminato, la s che viene utilizzata deve essere molto robusta.Senza il Kit la posa del parquet diventa se non impossibile estremamente complicata e faticosa!!! Prezzo: 28,80 €

2- Sega circolare con banco di taglio, questa circolare deve avere la possibilità di taglio a troncatrice superiore a 12 cm, vi deve inoltre essere la possibilità di ruotare il taglio con indicazione dei gradi indispensabile per il taglio dello zoccolino.

3- Seghetto alternativo, non è indispensabile tuttavia molto utile per i tagli irregolari es.Archi.

4- Metro estensibile.

5- Matite morbide per segnare il taglio.

6- Mazzetta di 1,5 KG

7- Falsa squadra, non è indispensabile ma utile per velocizzare il lavoro.

8- Cutter per tagliare il materassino

9- Scotch in PVC, è indispensabile uno scotch molto resistente per la posa del materassino.

10- Macchina da imballo, utile per applicare lo scotch, non è indispensabile

11- Stucco in tinta col parquet da montare a fine posa per ritocchi, non è indispensabile.

12- Cunei sono indispensabili, si possono acquistare o creare, importante è inserire uno spessore che mantenga il nostro parquet a 8 mm dal muro. Non utilizzate materiali elastici che possono comprimersi, oltre a non ottenere uno spessore valido, sarà difficoltoso spostarli finita la posa.

I cunei finita la posa dvono essere rimossi.

13- Potrebbe essere utile in alcuni casi una colla vinilica.

Preparati gli utensili, possiamo passare alla posa:

1- Sarebbe opportuno se possibile lasciare il parquet nell'ambiente da posare per 3 giorni, si prega Vivamente di non depositare il parquet in ambienti umidi, oltre a depositarlo in orizzonatale e non appoggiato al muro in verticale!

2- Nel caso si posi materiale molto rustico è utile aprire 4/5 scatole per selezionare il materiale, sulle doghe oltre ad utilizzare la vista è consigliato far passare su tutta la doga il palmo della mano ed osservare controluce l'articolo, se si trovano difetti segnare con la matita morbida e posizionare la doga sul muro ove è possibile utilizzare più materiale.Se si dovesse trovare una doga col nodo al centro vengono asportati con due tagli i cm che occupa il difetto e utilizzati i due pezzi per partenza e terminali.I difetti sono minimi tuttavia è opportuno fare attenzione se ci accorgiamo a fine posa di un errore potremo solo stuccare il difetto.Quindi lavorate sempre con una buona illuminazione.

3- Il materassino si può posare lungo la direzione della posa, quindi posate una striscia tagliatela seguendo le pareti e fissatela al pavimento con lo scotch, non posate tutto il materassino, camminarci sopra è fastidioso e anche se il nostro è un 30 gr/mq cellula chiusa 3 mm (quindi un ottimo materassino) potrebbe tagliarsi e creare problemi nei movimenti.Prima di Posare l'articolo creare la squadra spesso i muri hanno delle inclinazioni che possono rendere antiestetico il parquet, per la partenza non vi è sempre un punto più indicato, importante è misurare prima la larghezza della stanza nella direzione del lato corto in modo da calcolare al meglio il taglio delle doghe.

4- Molto importante mantenere pulita la zona della posa, gli incastri devono essere puliti, se vi sono sedimenti è possibile rovinare gli incastri o faticare nello scorrimento per le battute di testa.

5- La disposizione del parquet nella stanza principale è a correre sul lato più lungo, tuttavia non vi sono criteri ben stabiliti. Solitamente la partenza è dalla porta di ingresso, importante è creare una squadra e misurare la larghezza di corridoi e stanze per non tagliare doghe intere per piccoli ritagli anche se spesso non è possibile, se l'appartamento è ben squarato possiamo partire da un'angolo qualsiasi di una stanza.

6- la doga deve essere posizionata  con l'incastro della femmina esterno al muro, le doghe è preferibile batterle dalla parte della femmina;quindi si dispone prima la fila incastrando le teste, la doga che viene tagliata a fine corsa è da inserire come partenza, importante è che gli incastri delle teste non siano tutti in linea, questo potrebbe creare dei problemi al parquet.Se si posa in due l'articolo, è possibile lavorare su due file, partendo anche con le doghe intere se non è ncora disponibile il taglio per la partenza.Se si posa in 3 ruotate i ruoli, lavorate su due file lasciando una sola persona al taglio, quello che crea maggiore fatica nella posa è il numero di volte che ci si alza e abbassa, quindi cercate di muovervi il meno possibile con il massimo risultato sopratutto se avete una vita sedentaria, la parte che rimane maggiormente colpita è la schiena quindi utilizzate un sistema che affatichi il meno possibile schiena e gambe.

7- la seconda fila è da battere lievemente sull'incastro a rotazione della femmina per allineare gli incastri, in qualsiasi caso non appoggiate mai il battitavola a contatto col legno nobile.MAI MARTELLARE DIRETTAMENTE LE DOGHE COL MARTELLO Nè INSERIRE LA COLLA NEGLI INCASTRI OVE NON SI è DOVUTO LIMARE GLI INCASTRI PER PROBLEMATICHE DI POSA!!!

8- Creata la seconda fila si ha l'appoggio e tutto diventa molto semplice e veloce, per i tagli potete girare le tavole e segnare direttamente sul nobile il taglio.

9- La posa dei giunti cambia secondo il modello scelto, i giunti a scivolo in legno si posano a colla, meglio utilizzare siliconi elastici, i giunti a T sono da posare sempre a colla, i Tori per le scale in legno hanno l'incastro a rotazione per facilitarne la posa, in particolari situazioni bisogna posizionare giunti in metallo o per effetti estetici o in caso di negozzi ad altissimo traffico, questi giunti sono composti da tre parti, base in metallo da tassellare, Clip per incastro, Giunto,indispensabile iserire giunti di dilatazione ogni 8 m per la parte stretta della doga, 10m per la parte lunga della doga. Sono presenti anche i classici giunti in metallo a colla, questi articoli sono abbastanza reperibili, per i giunti in legno vi consigliamo vivamente l'acquisto presso la nostra azienda.

10- Nella posa del battiscopa bisogna osservare la massima precisione calcolando misure e angoli, per l'applicazione si possono utilizzare chiodini e siliconi.Consigliamo strumenti per calcolare gli angoli.

Se avete altre domande per la posa non esitate a scriverci o contattarci.

 

Torna alla Homepage Parquet

Specialisti della Posa Parquet Flottanti Listino a mq

CONTATTI

 
Copyright © Disegnare Casa